Sanatoria delle irregolarità formali in dichiarazione dei redditi

La pace fiscale permette ai contribuenti di sanare le irregolarità formali incorse nella dichiarazione ovvero quelle irregolarità, infrazioni e inosservanze di obblighi o adempimenti, di natura formale, che non rilevano sulla determinazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, ai fini dell’IVA e dell’IRAP e sul pagamento dei tributi.

Per aderire alla sanatoria degli errori formali sarà sufficiente:

• Effettuare il versamento di una somma pari ad euro 200 per ciascun periodo d’imposta incui si sono commesse le violazioni formali. Le violazioni formali sanabili sono quelle commesse fino alla data del 24 ottobre 2018.

La somma dovuta per regolarizzare le suddette violazioni, dovrà essere versata in 2 rate di pari importo la prima entro il 31 maggio 2019 ed la seconda entro il 2 marzo 2020.